Enciclopedia delle tecniche di combattimento PDF

Un’immagine del pugilato, classica disciplina di combattimento. Sport legati alle abilità nel combattimento hanno sempre fatto parte della cultura umana per migliaia di anni. Forme di lotta esistono in quasi enciclopedia delle tecniche di combattimento PDF civiltà.


Författare: Will Fowler.

Negli ultimi 50 anni, la potenza degli armamenti e la tecnologia della sicurezza hanno conosciuto uno straordinario sviluppo e, di conseguenza, le tattiche si sono dovute adattare a campi di battaglia dove il mimimo errore può rivelarsi disastroso. I soldati e gli ufficiali degli eserciti professionali di oggi rappresentano quindi il personale combattente tatticamente più addestrato della storia. Anche in condizioni di grave inferiorità numerica, un reparto può prendere il sopravvento grazie a mobilità, capacità di manovra, potenza di fuoco, piazzamento e sorpresa, riuscendo a scompaginare e mettere in fuga il nemico.L’Enciclopedia delle tecniche di combattimento svela e spiega in maniera esauriente le tattiche di combattimento di un fucile d’assalto e dal lancio di una granata, al controllo di un attacco aereo e di un bombamento di artiglieria, all’uso di un’arma anticarro. Vengono rivelate tecniche particolari adottate dai reparti di élite, come le tattiche per il recupero di ostaggi, per infiltrarsi in territorio nemico e uscirne, per condurre un attacco anfibio, per sganciarsi e mettersi in salvo. Sono anche illustrate le tattiche messe in atto su terreno estremo, dal combattimento nelle regioni polari alle imboscate lungo le piste della giungla. Ogni argomento è trattato in modo particolareggiato e in base alla dottrina e alla pratica militare più recenti, approfondendo la tattica sia individuale che di reparto. L’analisi è resa viva da esempi storici, che rivelano come vengono applicate le tecniche nel combattimento reale. Corredata da un gran numero di illustrazioni, l’Enciclopedia delle tecniche di combattimento è l’opera di riferimento più completa sui criteri tattici, e costituisce anche una minuziosa indagine sul modo in cui agiscono i soldati nella guerra moderna.

La prima testimonianza di sport da combattimento risale ai giochi olimpici del 648 a. Le uniche regole alle origini erano di non mordere e di non colpire gli occhi. Il vincitore era decretato per sottomissione, perdita di sensi o addirittura morte. Con l’avvento delle armi da fuoco, l’uso di armi bianche o di tecniche a mano nuda divenne obsoleto per i campi di battaglia, così molte abilità sopravvissero solo in misura sportiva, con fini agonistici o come solo mezzo di formazione fisica e mentale dell’individuo. Alle soglie dell’età contemporanea la pratica sportiva del combattimento divenne sempre più popolare, riconosciuta ufficialmente e regolamentata internazionalmente. In oriente invece antiche arti marziali come il kenjutsu o il ju jitsu vennero aggiornate ai tempi più moderni e tramutate in kendō e judo, come mezzi sportivi di crescita e confronto dei praticanti. Al giorno d’oggi gli atleti di solito combattono uno contro uno, ma possono ancora usare solo un determinato campione di tecniche come nella boxe dove sono ammessi solo i pugni, nel taekwondo che si focalizza sui calci, mentre nella muay thai è consentito anche l’uso di gomitate e ginocchiate.

Lo stesso argomento in dettaglio: Scherma olimpica. Lo stesso argomento in dettaglio: Kendō. Il kendo è un tipo di scherma giapponese, evolutasi come versione sportiva delle tecniche di combattimento con la katana anticamente utilizzate dai samurai nel kenjutsu. Lo stesso argomento in dettaglio: Escrima. Ne esistono forme di competizione sportiva, regolamentate e con protezioni, basate sull’uso dei bastoni.

Esistono forme sportive del Wushu, termine generico per indicare le arti marziali cinesi. Quelle relative al combattimento corpo a corpo sono indicate alla voce sanda, ma ne esistono anche alcune che prevedono l’uso di armi come forma di scherma, secondo regolamenti vari. Lo stesso argomento in dettaglio: Combattimento con spada laser. Esistono accademie che hanno codificato una forma di scherma sportiva basata sull’utilizzo della spada laser nella saga immaginaria di guerre stellari.