I segreti delle pietre preziose. Con gadget PDF

La pagina corrente utilizza i frame. Antichi libri rilegati ed usurati nella biblioteca del Merton College a I segreti delle pietre preziose. Con gadget PDF. Un libro è costituito da un insieme di fogli, stampati oppure manoscritti, delle stesse dimensioni, rilegati insieme in un certo ordine e racchiusi da una copertina.


Författare: .

Concentrato di bellezza e perfezione, ritenute di origine divina, le pietre preziose hanno sempre esercitato un grande fascino e nel corso del tempo hanno abbellito preziosi gioielli e statue pregiate. Ma sono state utilizzate anche come pietre votive, commemorative, sacerdotali, magiche oppure come amuleti, talismani e portafortuna, anche in abbinamento ai segni zodiacali, e ancora come rimedi medici per guarire o allontanare possibili malattie. Pregiate come il diamante, splendenti come lo smeraldo, di grande valore come il rubino e lo zaffiro, le pietre hanno anche virtù magiche e proprietà terapeutiche che dividono con altre preziose concrezioni come perle e coralli, ambra e giaietto, avorio e tartaruga, con gemme di pregio come acquamarina, corniola, giada, lapislazzulì, turchese, zircone, e con pietre considerate… Molto improbabili, ma ricordate nei testi medievali e alchemici come pietra del serpente, pietra Nicomar, pietra Bena, pietra Urice, pietra degli alchimisti.

Il libro è il veicolo più diffuso del sapere. L’insieme delle opere stampate, inclusi i libri, è detto letteratura. I libri sono pertanto opere letterarie. Un negozio che vende libri è detto libreria, termine che in italiano indica anche il mobile usato per conservare i libri. La biblioteca è il luogo usato per conservare e consultare i libri. La parola italiana libro deriva dal latino liber.

Livelli di produzione libraria europea dal 500 al 1800. L’evento chiave fu l’invenzione della stampa a caratteri mobili di Gutenberg nel XV secolo. La storia del libro segue una serie di innovazioni tecnologiche che hanno migliorato la qualità di conservazione del testo e l’accesso alle informazioni, la portabilità e il costo di produzione. Essa è strettamente legata alle contingenze economiche e politiche nella storia delle idee e delle religioni. La scrittura è la condizione per l’esistenza del testo e del libro. La scrittura, un sistema di segni durevoli che permette di trasmettere e conservare le informazioni, ha cominciato a svilupparsi tra il VII e il IV millennio a.