Lo cunto de li cunti (Il racconto dei racconti) PDF

Lo cunto de li cunti overo lo trattenemiento de peccerille è lo cunto de li cunti (Il racconto dei racconti) PDF raccolta di 50 fiabe in lingua napoletana scritte da Giambattista Basile, edite fra il 1634 e il 1636 a Napoli. L’opera ha le caratteristiche della novella medievale, che subisce però una trasformazione orientandosi verso toni fiabeschi e attingendo a motivi popolari.


Författare: Giovan Battista Basile.

Malgrado la materia fiabesca e il sottotitolo, la raccolta è destinata a un pubblico di adulti poiché tratta temi complessi. L’opera è composta da cinquanta racconti. Alla fine di ognuna delle prime quattro giornate compare un dialogo in versi, o egloga, a carattere satirico e morale, in cui si colpiscono, rappresentandoli in stile iperbolico e grottesco, i vari vizi umani, dall’ipocrisia alla cupidigia. Tra le fiabe più famose vi è la sesta della prima giornata, dal nome La gatta Cenerentola, che è una nota versione della famosa fiaba Cenerentola, racconto popolare tramandato sin dall’antichità in centinaia di versioni provenienti da diversi continenti. Basile era un moralista, che vedeva dappertutto i segni del mondo alla rovescia: “buffoni regalati, furfanti stimati, poltroni onorati, assassini spalleggiati, zanettoni patrocinati e uomini dabbene poco apprezzati e stimati”. Le novelle di Giambattista Basile sono ambientate in Basilicata e in Campania, luoghi dove l’autore trascorse buona parte della sua vita presso i nobili locali.

Il filosofo Benedetto Croce pubblicò nel 1924 il Pentamerone in italiano, definendo nella premessa la raccolta come “il più antico, il più ricco e il più artistico fra tutti i libri di fiabe popolari”. Il processo di ricontestualizzazione storica dell’opera ha avuto il suo risultato più importante negli studi di Michele Rak su Basile. Già nel 1974, con la pubblicazione de La maschera della fortuna. Una traduzione è offerta anche dallo scrittore conterraneo Gaetano Corrado. Inoltre, una versione completa per ragazzi è stata curata da Domenico Basile discendente del famoso letterato, e Grazia Zanotti Cavazzoni, e pubblicata dall’editore “L’isola dei Ragazzi” in cinque volumi, uno per ogni giornata. Basile: La cerva fatata, La pulce, La vecchia scorticata.