Segreto Selvaggio PDF

Questa voce o sezione sull’argomento telenovela non segreto Selvaggio PDF le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Boomerang TV e creata da Aurora Guerra, che viene trasmessa dal 23 febbraio 2011 sulla rete televisiva Antena 3. In Italia la soap va in onda dal 10 giugno 2013 su Canale 5. Attualmente in Italia gli episodi vengono trasmessi con un ritardo di circa sei mesi e mezzo rispetto alla messa in onda in Spagna.


Författare: Tracy Alton.

La serie ruota attorno alle vicissitudini della ricca stirpe dei Montenegro, una famiglia dell’alta borghesia che vive in un piccolo paese del nord della Spagna, con la perfida matriarca Donna Francisca Montenegro, vedova di Salvador Castro, che trama costantemente contro coloro che osano affrontare il suo potere. La storia incomincia nel 1902 con l’arrivo, a Puente Viejo, della levatrice Pepa Balmes. Pepa continua a vivere con difficoltà dato che, anni prima, il padrone della casa in cui prestava servizio, Carlos Castro, figliastro di Francisca, e fratellastro di Efren, Soledad, e Tristan l’aveva sedotta facendola rimanere incinta, e le aveva poi portato via il figlio per consegnarlo alla legittima moglie che aveva appena avuto un aborto. Con un salto temporale, la storia si sposta nel 1919. Arriva in paese il sacerdote Gonzalo Valbuena, che è in realtà il piccolo Martin rapito anni prima. Nonostante la sua condizione ecclesiastica si innamora della giovane Maria Castañeda Ulloa. Maria è a sua volta figlia di Alfonso Castañeda ed Emilia Ulloa e sorella di Matias e nipote di Raimundo Ulloa.

Carlos Castro, suo padrone e amante, rubandole il loro figlio per darlo a sua moglie Elvira, che ha partorito un figlio morto e deforme. Espulsa dal paese, picchiata e in fin di vita, si arma di coraggio e promette di riprendersi un giorno il bambino. Passano gli anni, e nel 1902, Pepa è una levatrice esperta e itinerante, e un giorno giunge a Puente Viejo, una piccola località rurale. Pepa scopre che questo bambino, Martin, è suo figlio, grazie ai tre nei che ha sulla spalla. Ma la vita di Pepa cambierà di nuovo col ritorno di Carlos Castro, padre di Martín, considerato morto a seguito di un incendio. Francisca Montenegro nacque il 16 giugno 1845 a Puente Viejo.

Ulloa obbligarono Raimundo a contrarre matrimonio con una donna della capitale. La donna morì prima del matrimonio e Raimundo tornò a Puente Viejo. Salvador Castro era un uomo che voleva essere ricco, e per questo sedusse varie donne. Si sposò con una donna incinta, con l’accordo che lui avrebbe riconosciuto il figlio come proprio e che avrebbe avuto in cambio a disposizione l’immensa fortuna di lei, il bambino nacque nel 1868 e lo chiamarono Carlos. La donna morì e Salvador si promise a Eugenia de Moncada, figlia del marchese di Alví. Ma Salvador la lasciò per Francisca Montenegro, ed Eugenia si suicidò.

Raimundo Ulloa, quando Francisca si sposò con Salvador, incominciò a dipendere dall’alcol. 20 anni prima, nel 1882, ci fu un incidente a Villafranca, dove viveva Raimundo, morì una coppia di sposi con una neonata, della quale però non è mai stato trovato il corpo. Eulalio, lo zio della piccola, andò a Puente Viejo per cercarla. Francisca si sposò con Salvador e nel 1876 nacque Tristán, ufficialmente il settimo mese, ma poi si scoprirà che quando la donna si sposò con lui, era già incinta di Raimundo, e l’allora medico di Puente Viejo, Don Julián Ruiz, la aiutò nell’inganno. Nata nel 1880, figlia della levatrice Candelaria, e di padre sconosciuto, Pepa accompagnava sua madre per tutte le Asturie aiutandola nel far partorire le donne fino al 1886, quando sua madre morì lasciandola a carico di Teófila, domestica di Carlos e Elvira, che hanno deciso di farla rimanere in cambio dei suoi lavori in casa. A 16 anni, Pepa si innamorò del suo signore, Carlos ed ebbe da lui un figlio che le fu rubato per darlo a Elvira.

Angustias era nella camera da letto di Elvira, che dormiva, diede fuoco alla stanza, e rubò il neonato, Carlos accorse in aiuto della moglie, ma lei morì e lui sparì e il suo volto rimase sfigurato. Pepa da fuori vedeva impotente come la casa fosse incendiata, e aveva organizzato con Úrsula, una cameriera, il modo di entrare in casa per prendere Martín, ma la cameriera disse che il bambino era morto. Pepa se ne andò, e Úrsula nascose Carlos in un monastero. Successivamente, dopo un salto temporale di 16 anni, la scena si sposta sulla travagliata storia d’amore tra Martín Castro e María Castañeda, punto cardine della seconda stagione, ostacolata da Donna Francisca e Fernando Mesía. Protagonisti di questa stagione sono ancora Maria e Gonzalo, che continuano a lottare per il loro amore. Aurora, figlia di Pepa e Tristan, la cui identità è stata usurpata dalla psicopatica Jacinta Ramos, ritorna a Puente Viejo, e riesce a far emergere la verità.

Ma Jacinta, al culmine della sua follia, arriva a sparare a Tristan e a ucciderlo. Molto importante è anche l’entrata in scena di Conrado Buenaventura, il quale farà innamorare Aurora. La morte di Tristan mette sotto shock l’intera popolazione di Puente Viejo, non solo la pasticciera Candela, ma anche sua madre Francisca, che si ammalerà di catatonia. Successivamente Francisca si riprende, e Maria deciderà di andarsene dalla Villa, perché si rifiuta di continuare a stare con Fernando. Dunque la ragazza andrà a vivere con Gonzalo a El Jaral.